Per non dimenticare! Via D’Amelio 19 luglio 1992

Posted by: Salvatore Graziadio  :  Category: Senza categoria

 …il silenzio è mafia!

Parlate della mafia. Parlatene in televisione, alla radio, sui giornali…ma parlatene!                    Paolo Borsellino

…senza memoria, non c’è futuro!

“La lotta alla mafia deve essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà, che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità.”              Paolo Borsellino

 

Son trascorsi 20 anni da quella domenica pomeriggio del 19 luglio 1992, quando il giudice Paolo Borsellino e i suoi 5 angeli custodi, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Mui, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina, rimasero tragicamente uccisi nell’attentato in Via M. D’Amelio a Palermo a seguito dell’esplosione di 100 kg di tritolo nascosti in un auto in sosta. Uomini che sapevano di morire dato il loro delicato lavoro…uomini valorosi, servitori dello Stato, ma che lo Stato non è riuscito a proteggere!

Non dimentichiamoli!

Il giudice Borsellino diceva:” Convinciamoci del fatto, che siamo morti che camminano. Forse saranno  mafiosi quelli che materialmente mi uccideranno…ma quelli che avran voluto la mia morte, saranno ben altri!”

Leave a Reply